L’olio essenziale di lavanda è uno dei rimedi naturali più versatili e amati nell’ampio mondo dell’aromaterapia. Estratto dai fiori profumati della pianta di lavanda, questo olio ha una lunga storia di utilizzo per il benessere fisico e mentale. Un olio da tenere sempre a portata di mano; aiuta a superare tensioni e insicurezze, facilita la calma e favorisce il sonno.

Viene associato al Chakra della Corona, Sahasrara, in quanto favorisce connessione spirituale e consapevolezza ma in realtà questo prezioso olio si affina a tutti i nostri chakra. E’ un olio in grado di sostenere e promuovere l’espressione comunicativa, l’attenzione e  l’intuizione e favorisce l’accettazione e la fiducia in se stessi.

Quest’olio dall’aroma fresco e floreale ha come elemento l’ Aria e il suo pianeta è Mercurio.

Benefici:

L’olio essenziale al lavanda offre una serie di benefici per la salute fisica e mentale:

  • Antinfiammatorio e Antiossidante: la lavanda è ricca di composti con proprietà che possono contribuire a ridurre l’infiammazione cutanea e promuovere la guarigione di piccole lesioni. Mescolato con un olio vettore può essere applicato sulla pelle per ridurre irritazioni e arrossamenti

  • Calmante e rilassante: favorisce il dissolversi di ansia e irritabilità, reprime i pensieri negativi, aiutando la mente a “spegnere” i pensieri ricorrenti. E’ conosciuto come rimedio naturale contro l’insonnia, grazie ai suoi effetti ansiolitici, quindi un valido contributo in situazioni di stress e nervosismo

  • Supporto per la pelle: olio apprezzato per la sua capacità di supportare piccoli fastidi cutanei come punture d’insetto, o scottature solari. Ha inoltre proprietà cicatrizzanti e lenitive. La lavanda ha anche dimostrato di avere proprietà antifungine. Quest’olio è un vero alleato naturale per la cura della nostra pelle.

Utilizzo:

  • Diffusione: Aggiungi 7 gocce di olio essenziale di lavanda nel diffusore e create  una situazione di relax. Si creerà un’atmosfera tranquilla, ideale per ridurre stress e ansia e favorevole al sonno.

  • Meditazione: Inalare questo olio durante la  meditazione, diffondere il suo aroma tramite un bruciaessenze o un diffusore ad ultrasuoni contribuisce a ridurro nervosismo e stati ansiosi.

  • Bagno Rilassante: Aggiungi qualche goccia di olio di lavanda, precedentemente preparato con del sale, al tuo bagno, accompagnato anche da cristalli posti intorno alla vasca per un’esperienza di rilassamento totale. E’ un modo molto efficace per distendersi dopo una giornata particolarmente intensa.

  • Massaggio: Diluisci 5 gocce in un olio vettore (come olio di riso o mandorla) oppure in una crema base e massaggia la miscela sulla pelle per favorire il rilassamento con un massaggio antistress. È utile anche in caso di mal di testa. Massaggiato sulla pelle arrossata o irritata può essere d’aiuto grazie alle sue proprietà lenitive.

Affinità con i Cristalli:

  • L’abbinamento di cristalli con l’olio essenziale di lavanda può creare una sinergia energetica, unendo le proprietà benefiche dei cristalli con gli effetti rilassanti e armonizzanti dell’olio. Ecco alcuni cristalli che si abbinano bene con l’olio essenziale di lavanda:

Affinità con i Cristalli:

  • Ametista:  è conosciuta per le sue proprietà calmanti e può amplificare gli effetti rilassanti della lavanda. È ideale per favorire la meditazione e un sonno tranquillo.

  • Quarzo rosa:  è associato all’amore e all’equilibrio emotivo. Abbinato alla lavanda, può creare un’atmosfera di pace e gentilezza, favorendo la serenità emotiva.

  • Cristallo di rocca:  è conosciuto per amplificare le energie circostanti. Abbinato alla lavanda, può intensificare gli effetti calmanti e armonizzanti in un ambiente.

  • La selenite:  è nota per la sua capacità di purificare e riequilibrare l’energia. Utilizzata insieme alla lavanda, può contribuire a creare uno spazio energetico sereno e protetto.

  • L’avventurina verde:  è associata alla prosperità e all’equilibrio emotivo. L’abbinamento con la lavanda può favorire un senso di benessere generale.

  • La tormalina nera: è conosciuta per la sua capacità di assorbire le energie negative. Utilizzata con la lavanda, può contribuire a purificare l’ambiente energetico.

  • La lepidolite:  è associata al rilassamento e può essere combinata con la lavanda per favorire una sensazione di calma profonda e riduzione dello stress.

Conclusioni:

L’olio essenziale di lavanda è un tesoro di benefici per la salute fisica e mentale. Tuttavia, è importante utilizzarlo con attenzione, diluendolo sempre con un olio vettore prima dell’applicazione sulla pelle e diffondendolo in modo moderato per evitare sensibilità. Con le sue molteplici virtù, l’olio essenziale di lavanda si conferma come una scelta eccellente per chi cerca un approccio naturale al benessere.

Data di pubblicazione: 26/11/2023

Categoria: olii essenziali